Consiglio Regionale GGG LAZIO

Ospitato nella Sala Conferenze DECATHLON di Tor Vergata in Roma, sabato 30 aprile si è tenuto
il Consiglio Regionale del Gruppo Giudici Gare del Lazio. Un Consiglio Regionale di medio
termine. Ovvero teso a verificare l’attività sin qui svolta ed a programmare quella restante fino al
prossimo appuntamento di fine anno. Tanti i punti all’ordine del giorno esaminati nella relazione del
Fiduciario Regionale Franco Di Pietro. Molti legati alla stretta attività gestionale. Importante per un
Gruppo Giudici impegnato in un pesante calendario di gare. Come d’abitudine ogni anno. La riunione si è aperta con le comunicazioni del Fiduciario incentrate principalmente sull’attività del quadrimestre appena concluso. Si è passati quindi alla verifica amministrativa (Tesseramenti, Albi ed Elenchi Operativi), quindi analisi e verifica dell’attività invernale, pianificazione delle attività 2022. Non poteva mancare una disamina del Calendario Nazionale e Regionale. Con laconsapevolezza di dover affrontare una stagione agonistica di altissimo livello. Dal prossimo Golden Gala, che torna a Roma, ai Campionati Italiani Assoluti. E poi i Campionati Italiani Juniores, e la finale A dei CDS Allievi ed allieve. Questo oltre il consueto carosello di gare regionali individuali e di società propedeutiche alla selezione dei finalisti delle competizioni per l’assegnazione dei titoli tricolore. Ma la gestione di un gruppo così complesso come il nostro non può prescindere da quelle attività che possono sembrare meramente burocratiche. E quindi ecco la modulistica con i modelli 1STA, i Modelli 20 A/B e le Presenze. Strumenti indispensabili per verificare i carichi di lavoro, ovvero gli atleti/gara, e le unità operative, divise per ruoli, impiegate.
L’attività del Giudice, costantemente a confronto con la realtà delle gare, non è ricompresa in un unicum formativo acquisito una volta per sempre. Il Regolamento Tecnico Internazionale subisce ogni anno delle modifiche e degli aggiornamenti legati alle verifiche ed esperienze provenienti dai campi di gara. Ed ecco quindi l’attività di aggiornamento. Ed ancora. Il Gruppo Giudici, come altri contesti operativi, ha bisogno di ricambi e nuovi innesti nel proprio organico. Nuovi corsi regionali, stage formativi e stage settoriali di aggiornamento sono il braccio operativo per rispondere a questa esigenza. Quindi ora tutti al lavoro, come sempre, ed appuntamento sui campi di gara con il consueto impegno e la consueta professionalità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.